Lola

Lola andò al lavoro quel lunedì mattina come ogni altro giorno negli ultimi anni. Alle cinque del mattino iniziava il suo turno nell’impresa di pulizie. Lola puliva i grandi uffici nella zona industriale della città. Attraversava, nel buio di quell’inverno, le strade prima in autobus e poi a piedi. “Sono così contenta perché ho un lavoro” disse tra sé e sé Lola. “Ma non vedi che siamo consumate dai calli e dalla dermatite!” risposero le sue mani. “Almeno riesco a pagare le bollette” sbottò Lola. Le sue gambe, che erano un groviglio tubolare di vene le si piegarono per la stanchezza. “Ma non capite….posso comprare il cibo per me e per i miei figli” insistette la brava donna. Proprio in quell’istante la sua ernia la colpì come una lancia arroventata nella sua schiena, per farsi sentire. Lola fece la voce grossa: “non devo chiedere aiuto a nessuno, ce la sto facendo da sola”. Quel lunedì improvvisamente l’impresa di pulizie licenziò Lola. Tutte le membra del corpo di Lola cantarono di gioia. Lola pianse, lungo tutta la strada fino a casa.

Annunci
Standard

24 thoughts on “Lola

  1. STEFANIA ha detto:

    HAI INIZIATO ALLA GRANDE!!! UNO SPACCATO DI VITA QUOTIDIANA, DOVE AFFIORANO LA FATICA, LA GIOIA, LA PERSEVERANZA E LA DEBOLEZZA. CONTINUA COSI’!!!

    Mi piace

  2. Annateresa ha detto:

    Li ho gustati ad uno ad uno, dall’ultimo al primo…gocce intense di sensibilità… emozionami ancora….ti leggo e ti ritrovo, a tratti, tra le righe. Ad majora

    Mi piace

  3. Letteria ha detto:

    Prendendocela con calma ,Noi farfalle e zia Fina andremo a trovare Lola nel suo mondo in cui i Terroristi viaggiano in terza classe!Semplice,diretta,amara e divertente come te!Ottimo inizio!Attendo con forte desiderio il del resto.

    Mi piace

  4. Pulcina ha detto:

    Ciao, Antonella,
    Che bello leggerti!
    Bellissimi racconti, anche se… vorrei tanto un lieto fine per Lola!
    Per esempio: va a casa piangendo e scopre di aver vinto il Superenalotto 😉
    Scherzo (ma non del tutto, Lola mi è trroooooppppoooo simpatica).
    Un abbraccio e avanti tutta!
    Paola alias Pulcina

    Mi piace

    • Cara Paola grazie di cuore per aver letto. A Lola penso tanto anche io :-)), mi piace l’idea della vincita. Chissà….che arrivi qualche lieto fine…per le prossime storie. Grazie anche per l’abbraccio che ricambio e forte. Antonella

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...